E se a fare le leggi fossero gli idioti???

//E se a fare le leggi fossero gli idioti???

E se a fare le leggi fossero gli idioti???

“La marcatura CE dei prodotti di basso valore (ad esempio meno di 50€) unici e fatti su misura é antieconomica e non contribuisce alla sicurezza dei consumatori poiché i prodotti unici sono ordinati su una base di fiducia già esistente di vicinanza e contatto personale. Perció il marchio CE dei prodotti unici fatti su misura non dovrebbe essere obbligatorio, la dichiarazione di conformità del produttore dovrebbe essere sufficiente”

Questo brano ci è stato inviato da un lettore che lo ha estratto da un sito di un’associazione di categoria.

Leggetelo con attenzione e pensate se questo modo di ragionare lo applicassero realmente i legislatori che fanno le direttive e le norme sulla sicurezza, e poi pensate all’applicazione che ne farebbero i produttori nostrani.

Ci sarebbe da divertirsi, a parte le considerazioni relative ai rischi che correremmo tutti di fronte a delle regole siffatte.

Chi ha scritto questo bell’esempio di “buon senso”, innanzitutto non conosce le direttive e le norme, che prevedono quasi sempre una discrezionalità in casi di prodotti banali, ma non conosce neppure la Direttiva 2001 /95/CE divenuta legge in Italia nel 2004 con D.Lgs n° 172, che dice che tutti i prodotti devono essere sicuri, che di questo si deve preoccupare il costruttore, che deve fare in modo che l’utilizzatore sia informato dei rischi residui, se esistono e del modo sicuro di utilizzo.

Secondo l’estensore dell‘inciso in premessa, se un prodotto è unico e costa poco, non è mai pericoloso, quindi possiamo acquistare per nostro figlio un giocattolino unico e su misura, proveniente da Fukushima o da Cernobyl.

Inoltre basterebbe che il produttore dichiarasse che è conforme (a cosa?), ma come farà mai a dichiarare una conformità, se non si deve preoccupare delle sicurezza e di fare un’analisi dei rischi, il nostro non lo dice.

Evidentemente il genio che ha partorito l’auspicio sopra indicato, si preoccupava più degli oneri per i suoi iscritti, che della sicurezza dell’utente.

Questo spiega il punto di vista di molti imprenditori e soprattutto dei loro rappresentanti, che sono certamente più arretrati di loro sul problema della sicurezza e spiega anche, perchè si applauda spontaneamente al direttore della Tyssen Krupp e si impieghino 4 giorni per scusarsi (tramite un direttore e non con la voce della presidente di Confindustria) con tutta l’opinione pubblica e con coloro che alla mancanza di sicurezza hanno pagato un contributo salatissimo.

La sicurezza non è solo quella delle dichiarazioni ufficiali o delle leggi sbandierate nei convegni, la sicurezza si realizza e si deve pretendere tutti i giorni e per tutti i prodotti, anche per quelli unici che costano meno di 50 €, perchè la nostra sicurezza vale ben di più del costo di lavorare bene e nel rispetto della salute degli altri.

Ci sorge anche spontanea un’altra domanda, che deve far riflettere quando si leggono certe affermazioni, ma qual’è il prodotto unico e fatto su misura, soggetto a marcatura CE o comunque alla 2001/95/CE, che costa meno di 50 €? Chi ha scritto quel testo ha mai acquistato un pezzo unico, o anche una unica prestazione professionale, ad esempio l’intervento dell’idraulico?

Sarà poi possibile che un artigiano (non potrà certo essere  un’industria) faccia un prodotto unico per meno di 50 €, una volta sola nella sua attività lavorativa e non gli capiti invece di fare tanti prodotti unici e simili, seppure a meno di 50 €?

Dubitate sempre di chi ha le idee semplificative, che Vi solleverebbero da oneri, doveri ed impegni (esempio non paghiamo più le tasse) c’è sempre qualcuno che ci rimetterà.

Se non Vi interessa che a rimetterci siano gli altri, ascoltateli pure questi consigli, ma ricordate che un giorno, gli altri potreste essere Voi o i Vostri figli.

By |2018-02-01T12:54:41+00:00maggio 12th, 2011|La Fattoria degli Animali (Rassegna stampa)|1 Comment

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

One Comment

  1. […] Marcatura CE Post Published: 13 maggio 2011 Author: aggregatore Found in section: Tecnologia & Telefonia […]

Leave A Comment