Gli asini non volano, ma ……….possono prendere un diploma e perfino laurearsi

//Gli asini non volano, ma ……….possono prendere un diploma e perfino laurearsi

Gli asini non volano, ma ……….possono prendere un diploma e perfino laurearsi

 (Tutto il testo in grassetto nero è nostro il resto è riportato)

Ecco il testo della “lettera commerciale” inviata ad un nostro cliente per proporgli la marcatura CE delle sigarette, a firma di un Perito Tecnico e con un allegato firmato da un Ingegnere.

Come potete apprendere le sigarette elettroniche rientrano per gli estensori anche nella direttiva macchine, che viene anche fornita in allegato 

Testo riportato alla lettera  

Vista l’ordinanza ministeriale cui faceva riferimento alle eventuali  problematiche riscontrabili,   Abbiamo preso in esame il prodotto in questione, vi informiamo che per rispettare le Direttive Comunitarie 42/2006 CEE e D.Lgs 27 gennaio N.17 “nuova Direttiva Macchine”  il nostro istituto di ingegneria e laboratorio prove è esperto ed abilitato per redigere quanto segue :

 1. Tutta la documentazione deve essere in lingua Italiana ( prove di laboratorio, certificati, rapporti di prova, manuale uso e manutenzione del prodotto, garanzia, ecc…)

2. Necessita rifare le prove di Laboratorio, con relativa documentazione fotografica delle reali fasi operative

3. Necessita redigere il manuale uso e manutenzione del prodotto (sempre in lingua italiana)

4. Dichiarazione di conformità del Tecnico abilitato.

5. Tutte le prove e le certificazioni devo essere rilasciate da un laboratorio ed istituto con  accreditamento Europeo .

in allegato vi trasmettiamo le attività di ingegneria da noi espletate più la nostra migliore offerta  .

 In attesa di vostro riscontro cordiali saluti.

F.to P.I. omissis per decenza

Come potete notare non vi è alcun cenno all’analisi dei rischi ed alle procedure di controllo che sono i capisaldi di tutte le direttive, in compenso casualmente viene data molta enfasi alle prove di laboratorio che questi signori offrono, però se le fanno come le loro lettere c’è da preoccuparsi.

Ecco inoltre la sintesi di un allegato firmato da un ingegnere che abbiamo ripulito di tutti i testi delle direttive

DIRETTIVE A CUI DEVONO SOTTOSTARE LE
“SIGARETTE ELETTRONICHE”
1-La Direttiva 2011/65/CE
Direttiva RoHS

2-La Direttiva Bassa Tensione (BT) 2006/95/CE

3-La Direttiva 2004/108/CE  La norma direttiva Compatibilità Elettromagnetica (abbreviata CEM) (notare che norma e direttiva sono la stessa cosa per l’estensore)

4- La Direttiva Macchine 2001/95/CE

F.to Ing. omissis per decenza

Si potrebbe pensare che nell’ultima voce c’è un refuso infatti mescola la direttiva sulla sicurezza e la direttiva macchine, però occorre aggiungere che alla lettera viene allegata anche la direttiva macchine.

Come si può evincere da tutto questo miscuglio, nulla si lascia di intentato pur di vendere, il dramma è che qualcuno crederà a queste menzogne e nel Paese in cui i titoli stampati su un pezzo di carta contano più delle reali conoscenze e capacità, un duo “perito ingegnere” risulta certamente affidabile anche se inanella una serie di stupidaggini.

Di fronte alla stupidità, all’ignoranza ed alla disonestà, non vale neppure la regola d’oro: -me lo scrivi e me lo firmi?- questi hanno scritto e firmato redigendo di fatto un certificato della loro stupidità e disonestà.

RIPETIAMO UN INVITO FATTO MOLTE VOLTE:- NON FIDATEVI DI NESSUNO, CONTROLLATE SEMPRE- le leggi/direttive sono facili da comprendere, NON LASCIATEVI ABBINDOLARE DA ASINI CON IL PEZZO DI CARTA

 

 

 

 

 

By | 2017-03-29T14:14:01+00:00 aprile 18th, 2013|La Fattoria degli Animali (Rassegna stampa)|0 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

Leave A Comment