La Dichiarazione di Conformità

//La Dichiarazione di Conformità

La Dichiarazione di Conformità

La Dichiarazione di Conformità assicura che il prodotto è stato realizzato nel rispetto delle Direttive e delle Normative che lo regolano.

Ogni prodotto deve avere la sua Dichiarazione di Conformità e se non sempre è presente, dipende solo dal fatto che i produttori non rispettano le leggi ed i controllori sono distratti.

Ci sono due grandi famiglie di prodotti,

1- quelli che necessitano del Marchio CE

2- quelli che non lo devono avere,

ma TUTTI devono avere la Dichiarazione di Conformità!

Il fatto che anche grandi aziende mettano in commercio prodotti senza Dichiarazione di Conformità, non deve  trarre in inganno, le leggi ci sono e dovrebbero valere per tutti.

Si devono rispettare le leggi, non copiare dagli altri!

Noi siamo a Vostra disposizione per fornire: informazionichiarimenti consulenza.

C.&C. s.a.s.

Consulenti e Periti per : Guardia di Finanza, Tributaria, Carabinieri, Autorità Doganali

Le informazioni, che servono a comprendere le necessità e gli obblighi derivanti dalle leggi, sono gratuite e disponibili per TUTTI.

La consulenza, che serve per spiegare come si rispettano le leggi, viene fornita a pagamento, sempre e solo dopo un preventivo.

Sei un produttore e Vuoi sapere se Sei in regola?

Contattaci subito al 3357815770

Immetti dei prodotti nel mercato e Vuoi rispettare le Direttive?

Chiamaci Ti diremo come fare, il nostro telefono è 0498875489

Vuoi sapere quanto Ti costa fare la Marcatura CE e la Dichiarazione di Conformità?

Richiedi subito un preventivo, anche a mezzo della mail : carraro@xvoi.net

Rispondiamo e prepariamo i preventivi in tempo reale, con noi certamente non perderai tempo!

Per saperne di più visita questo sito, troverai molte informazioni utili, ma attenzione al fai da te, a volte costa molto e vale poco.

By | 2015-03-13T18:40:56+00:00 giugno 16th, 2011|La Fattoria degli Animali (Rassegna stampa)|15 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

15 Comments

  1. Renato Carraro 14 luglio 2017 at 15:31

    Salve, chi vende un prodotto lo deve fare completo dei documenti obbligatori per legge, che dovrebbero essere noti sia a chi vende che a chi acquista.
    Credere ad un venditore che dice che una cosa non serve, mi sembra quanto meno ingenuo, trattandosi inoltre dell’unico documento che dichiara la conformità del prodotto alle leggi.
    Si procuri quella dichiarazione indispensabile, il modo però lo trovi Lei.
    La saluto cordialmente
    ing. Carraro

  2. Matteo T. 13 luglio 2017 at 15:18

    Buongiorno, ho acquistato una barca marcata CE dove in proprietario non mi ha fornito il certificato di conformità! lui stesso mi aveva rassicurato che non serviva. Sono tenuto a farmelo dare? o a farmi dare i soldi per la nuova copia dal cantiere nautico?
    Grazie

  3. Renato Carraro 15 febbraio 2014 at 19:48

    Salve, penso che la cosa migliore sia rivolgersi al RINA o ad altro Organismo Notificato per le imbarcazioni.
    Cordiali saluti
    ing. Carraro

  4. adrian 15 febbraio 2014 at 19:09

    salve ho comperato una barcha e non ho il certificato di confotmita come posso fare per ri avere una copia perche il costrutore ha chiuso azienda ? grazie .

  5. Renato Carraro 28 marzo 2013 at 13:06

    Salve, il Suo è un comportamento civile, purtroppo con pochi praticanti.
    Ciò che Lei vuol fare è perfettamente corretto e le autorità di controllo del commercio sono: Guardia di Finanza, Tributaria, Carabinieri, Polizia, Camere di Commercio.
    Purtroppo molti appartenenti a queste entità non lo sanno e quindi Lei potrebbe ottenere anche risposte “strane”, ma Le assicuro che sono loro quelli a cui rivolgersi, magari dovrà sentirne più di uno prima di ricevere attenzione, insista e faccia un esposto.
    Cordiali saluti

  6. Gianludovico 28 marzo 2013 at 12:15

    Buon giorno,

    se di un prodotto, sospetto che il certificato CE sia un falso o comunque carente perché, per esempio, riporta normative già scadute al momento della vendita, posso fare fare una segnalazione alle Autorità per sollecitare una verifica presso il Costruttore? a chi mi devo rivolgere?

    Grazie

  7. Renato Carraro 4 febbraio 2012 at 11:16

    L’imbarcazione ha una marcatura ed il motore ne ha un’altra, e non é sufficiente la dichiarazione del costruttore, ma é necessaria la marcatura CE, per entrambi. Inoltre imbarcazione e motore devono essere compatibili.
    Cordiali saluti.

  8. aurora 3 febbraio 2012 at 16:00

    SALVE,
    AVREI BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE.
    SE SI ACQUISTA UNA MEZZO NAUTICO SFORNITO DI CERTIFICATO DI OMOLOGAZIONE è POSSIBILE RICHIEDERNE UNA COPIA AL PRODUTTORE SEBBENE I MOTORI SIANO STATI CAMBIATI E QUINDI NN SONO PIU QUELLI ORIGINALI?
    IL CERTIFICATO SI LEGA AL MEZZO NAUTICO E AI MOTORI O SOLO AL MEZZO ?
    GRAZIE

  9. Renato Carraro 18 luglio 2011 at 17:48

    Salve, il blog serve per la discussione e non per attività commerciali, La ringrazio comunque e La contatterò privatamente.
    Cordiali saluti

  10. giorgio 18 luglio 2011 at 16:20

    Vorrei avere un preventivo di massima per la marcatura ce, dichiarazione di conformià e fascicolo tecnico di un impianto acquistato da un fornitore cinese che mi ha comunque fornito una serie di allegati ( schemi, manuali etc ) e pur avendo marcato l’impianto lo stesso è risultato non conforme ai requisiti essenziali di sicurezza .
    abbiamo già un rapporto con evidenziate le non conformità su cui stiamo
    intervenendo perchè il fornitore è caduto da un aereo ed è deceduto
    pertanto se vogliamo avviare questo impianto tocca a noi renderlo conforme. ho bisogno di un preventivo di massima per capire se ne vale la pena. saluti giorgio

  11. Renato Carraro 18 luglio 2011 at 08:59

    Salve, se le imbarcazioni sono identiche, non vedo dove si il problema, è comunque il produttore che si assume la responsabilità di ciò che vende, ed il certificato riguarda un prototipo e non un singolo prodotto.
    Buona giornata.

  12. Alberto 18 luglio 2011 at 08:51

    Una imbarcazione è stata prodotta in alcuni primi modelli , con dichiarazione di conformità CE , che la calssifica come “C” .
    Successivamente per quel modello di imbarcazione viene ottenuta una “attestazione CE del tipo ” che lo classifica come “B” .
    Il produttore può rilasciare al cliente una nuova dichiarazione di conformità in classe B anche per le barche precedentemente prodotte e vendute , dello stesso modello , sostituendo la precedente che era in classe C ?

  13. Renato Carraro 17 giugno 2011 at 15:47

    Ho già risposto a vari commenti dello stesso autore sullo stesso argomento, mi sembra il caso di chiarire che il blog serve per scambiare opinioni e non per chiedere e fornire consulenza tramite domande più o meno dirette.
    Saluti.

  14. GIUSEPPE 17 giugno 2011 at 11:01

    Come posso io IMPORTATORE avere gli stessi obblighi del FABBRICANTE quando non posso controllare in prima persona il processo produttivo?

    Ovvero:
    Cosa dovrò fare per rendere conforme un prodotto fabbicato fuori dall’Europa, ma che viene commercializzato in Europa con il mio marchio?

    Grazie

  15. GIUSEPPE 17 giugno 2011 at 10:49

    Ho un pò di disorientamento.
    Che differenza c’è fra una dichiarazione di conformità data da una valutazione interna della producione (che tra l’altro noi non possiamo effettuare perchè il prodotto è fabbricato in Cina) e un ESAME CE del tipo. Quest’ultima è una definizione che non comprendo, e di cui non capisco la differenza sostanziale rispetto ad altri esami

    Grazie
    Giuseppe

Leave A Comment