La sicurezza Cinese

La sicurezza Cinese

Qualche anno fa si parlava insistentemente della Cina, dei prodotti cinesi e sembrava che da quel Paese dovesse provenire una crisi generale legata ai prezzi, con i quali le nostre aziende non erano in grado di competere.

Poi come una moda e come tutto ciò che nel nostro paese diventa moda, anche questa storia è passata nel dimenticatoio, aiutata dalle migliaia di aziende italiane che fanno produrre i loro articoli in Cina o li acquistano belli e fatti, per immetterli poi nei nostri mercati.

Ciò di cui non si mai parlato in modo serio, è la sicurezza dei prodotti che arrivano dal paese del sol levante ed in genere dai paesi extra CEE.

Abbiamo partecipato qualche tempo fa ad una operazione delle Guardia di Finanza, che ha portato al sequestro di circa 1.300.000 pezzi non conformi, selezionati con un criterio “buonista”, ovvero che puntava ad individuare solo i prodotti certamente illegali e non quelli semplicemente sospetti.

Ora ci è capitato di dover valutare per conto di un importatore, alcuni prodotti soggetti alla Bassa Tensione, per verificarne la correttezza.

Molti di questi prodotti sono accompagnati da Certificati di Conformità rilasciati da un laboratorio Ufficiale cinese, che sono serviti per sdoganare la merce per l’ingresso in Italia.

Ebbene la sorpresa è stata enorme quando abbiamo individuato intere famiglie di prodotti nelle quali non solo erano presenti imperferzioni come : marchio CE sbagliato, istruzioni per l’uso estranee ai criteri della direttiva, ma anche prodotti senza messa a terra laddove era necessaria per la sicurezza del prodotto.

Questi prodotti sono delle vere e proprie bombe ad orologeria che potrebbero provocare la folgorazione di chi li usa, ed il pericolo permarrà fintanto che rimarranno in uso, cioè per i prossimi 10-15 anni.

Inutile dire che certamente questo non è un caso isolato e che questi prodotti sono presenti nel nostro mercato in quantità enorme, ci viene perciò spontaneo suggerire ai consumatori ed agli addetti ai lavori che ci leggono, di non fidarsi assolutamente della sicurezza di prodotti provenienti da paesi non europei, quand’anche sia presente il marchio CE.

Questi prodotti potrebbero nascondere gravi insidie, e se invece di chiedere protezionismo o sollevare inutili polveroni, le associazioni di categoria si impegnassero in una o più campagne continue sulla sicurezza dei prodotti, forse difenderebbero meglio i loro iscritti ed i consumatori.

By | 2015-03-13T18:56:35+00:00 giugno 16th, 2010|La Fattoria degli Animali (Rassegna stampa)|0 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

Leave A Comment