Pescara-Europa

Forse è l’aria del mare, forse la posizione lungo la costa, forse un insieme di fattori concomitanti, ma ho l’impressione che Pescara sia l’unica o una delle poche città italiane, che potrebbe omettere di scrivere Italia e passare direttamente all’Europa, come indicazione logistica.

Affermo questo ad onore di quei finanzieri di Pescara, con cui ho avuto modo di collaborare e che molto chiaramente mi hanno confermato che:

  • si è vero! ogni giorno in molte dogane si infrange la legge europea.
  • si è vero! molti doganieri pensano di essere autorità di controllo del mercato e fanno il nostro lavoro, a qualcuno dei nostri colleghi questo sta bene.
  • si è vero! tutti i controlli fatti i dogana, oltre che illegali, non sortiscono alcun effetto pratico, se non danneggiare l’importatore.
  • si è vero! dovremmo fare i controlli presso le sedi degli importatori dopo aver rilasciato la merce entro 3 giorni lavorativi e non in dogana.

Infine, quando ho ipotizzato la creazione di un unico data base nazionale, in cui vengano registrate tutte le importazioni e sulla base di quei dati, le autorità di controllo del mercato, possano fare tutti i controlli previsti dalla legge, mi hanno detto che questa proposta, loro con altri colleghi l’avevano già presentata ai livelli superiori, ma che era caduta nel vuoto.

Loro pensavano di essere in Europa, quindi di dover rispettare le leggi europee, ma si erano scordati che erano in Italia, dove se una legge è chiara e semplice da rispettare, viene semplicemente ignorata.

Al piacere di constatare che quanto ripeto da anni trova conferma da fonti ufficiali e che nel nostro Paese esiste qualche isolato caso di rispetto della legge, conoscenza del proprio ruolo e dei propri doveri, si accompagna la considerazione che è solo qualche isolato caso, per il resto rimane il totale dispregio della legge, il sopruso, la corruzione, il furto, il silenzio complice, anche degli oppressi.

Chissà se faremo prima ad adattarci all’Europa o se sarà prima l’Europa ad estrometterci? Forse non succederà, perchè avere degli “ultimi” sarà sempre gratificante per i penultimi.

By | 2015-10-22T10:23:14+00:00 ottobre 22nd, 2015|Il nostro Becco Giallo|0 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

Leave A Comment