Quando?????

Quando questo Paese potrà definirsi normale? Quando i ponti non cadranno più? Quando i piloti non freneranno le moto degli avversari? Quando i ministri non avranno più gli appartamenti in regalo a loro insaputa? Fermiamo qui l’elenco per pietà.

Ci ha contattato un finanziere al quale forniamo assistenza da anni e con il quale abbiamo un rapporto di reciproca stima, anche se non ci siamo mai visti.

Pensavamo che avesse necessità di una nuova assistenza nel suo lavoro, invece la sua telefonata era un accorato appello, una richiesta di aiuto, che aveva per origine una profonda frustrazione in ambito lavorativo.

Il finanziere ci ha raccontato che dopo aver eseguito dei servizi di controllo presso dei magazzini commerciali, aver provveduto al sequestro di molti materiali totalmente non conformi e privi dei minimi requisiti di sicurezza, si è visto ripetutamente annullare il provvedimento da un funzionario di una camera di commercio emiliana, che ovviamente senza alcuna cognizione di causa, rende assolutamente inutile il suo lavoro e quello dei suoi colleghi.

Il finanziere ci ha anche detto di aver segnalato la cosa ai suoi superiori, ipotizzando un’azione di denuncia nei confronti di questo funzionario, ma di non aver ricevuto alcuna risposta.

Giunto a questo punto ha pensato di rivolgersi a noi per capire se esiste un modo per evitare di lavorare per nulla e di vedere migliaia di prodotti non sicuri immessi sul mercato, nonostante l’azione di contrasto portata avanti nel rispetto della legge.

Gli abbiamo comunicato che purtroppo secondo noi non esiste la soluzione a questo problema ed abbiamo ricordato il caso di quel giudice di cassazione, soprannominato “ammazza sentenze”, che annullava sistematicamente tutte le sentenze nei confronti dei mafiosi.

Forse come in quel caso, dobbiamo aspettare che la natura faccia il suo corso e liberi questo Paese da questi soggetti, ma riteniamo che nel frattempo ne nascano degli altri ed in numero maggiore di quelli che scompaiono.

Continueremo così a vedere come una piccola parte di persone oneste continuino a fare il loro lavoro e debbano affrontare non solo le normali difficoltà connesse alle cose da fare, ma anche gli interventi di contrapposizione di coloro che volontariamente o in buona fede (?) si schierano dalla parte dei disonesti.

Quanti hanno pagano per i morti del Vajont, o delle stragi? Quanti pagheranno per il crollo del ponte Morandi e soprattutto quando pagheranno? Forse saranno condannati dopo essere passati a miglior vita.

By |2018-10-08T17:37:52+00:00settembre 11th, 2018|Il nostro Becco Giallo|0 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

Leave A Comment