Perché ?

Una fase importante della crescita e dello sviluppo dell’uomo, ancora bambino, è quella dei perché.

Siccome crediamo che i primi anni di vita siano i migliori per qualsiasi uomo, dal punto di vista delle sue potenzialità e prospettive di crescita, cerchiamo di tornare indietro negli anni e facciamo anche noi la nostra lista dei perchè.

PERCHÉ

  • In Italia c’è il maggior numero di aziende certificate ISO 9001 e la minor quantità di Sistemi di Gestione per la Qualità realmente attivi?
  • Nelle aziende italiane certificate, pur essendo la marcatura CE una normativa cogente, quindi prevista dal Sistema di Qualità, spesso non è neppure conosciuta?
  • La maggior parte dei tecnici e degli imprenditori pensa che il “progetto” sia l’insieme dei disegni tecnici, E NIENTE PIÙ?
  • In tutte o quasi le aziende si pensa che la qualità sia solo l’insieme delle prestazioni del prodotto?
  • Quasi sempre si preferisce rimuovere i guasti piuttosto che le cause?
  • Prevenire è meglio che curare” è solo lo slogan della pubblicità odontoiatrica?
  • Si spende un miliardo di euro per riparare i danni di un’alluvione, piuttosto che spendere 700 milioni per opere di protezione del territorio?
  • In tutta Italia c’è un’area ed una sola, in cui non è possibile risolvere i problemi dello smaltimento dei rifiuti?
  • Si continua a pensare che la mafia, o non esiste e se c’è ha ragioni sociali e non è semplicemente la realizzazione del MALE, che è presente nella nostra società sotto varie forme ed a tutti i livelli sociali, quindi come tale andrebbe combattuta senza se e senza ma?
  • Si fanno leggi che dovrebbero regolamentare il flusso di immigrati, perché non si ha il coraggio di negarne chiaramente l’accesso, e poi nessuno conosce queste leggi e non si rende conto che non possono regolamentare nulla e servono solo ad aumentare la clandestinità?

Potremmo continuare l’elenco dei perché ancora a lungo e con molte altre domande, ma preferiamo fermarci qui e tentare una risposta, che troviamo sempre nell’ambito della “qualità” .

Non vogliamo in questo ambito stabilire quale dovrebbe essere la soluzione pratica a tutte le domande che abbiamo posto, ognuno le può trovare grazie alla Sua preparazione o sensibilità.

Ciò che vogliamo mettere in risalto che tutte queste domande in Italia, hanno una motivazione comune, cioè che la maggioranza delle persone in questo Paese non agisce in base ad un “progetto“.

Il ciclo della qualità “pianifica, fai , controlla, intervieni in caso di necessità” è praticamente sconosciuto o ignorato e gli viene preferito nei fatti il più banale “fai, fai, fai, fai“.

Non è una questione di partiti o di governi, la ragione sta nel fatto che la maggioranza delle persone in questo Paese, ( da sempre ) non è in grado di lavorare e vivere con un progetto, a prescindere da quale sia l’obiettivo.

Forse non è un caso che il tentativo di nominare le norme sulla qualità “vision” sia miseramente fallito, in un Paese in cui le uniche “vision” percepite sono quelle delle fiction o dei reality show.

Crediamo che qualsiasi ragionamento sulla “qualità” in Italia non possa prescindere da queste considerazioni, che non hanno pretesa di “verità“, ma solo di opinione di un osservatore interno a questa realtà. Ognuno potrà dissentire o concordare, ma da queste note dovrebbe nascere un’ipotesi sul futuro di questo Paese.

By | 2017-03-29T14:14:20+00:00 novembre 21st, 2010|La Fattoria degli Animali (Rassegna stampa)|0 Comments

About the Author:

Sono l'ing. Renato Carraro, laureato in meccanica e specializzato in gestione aziendale. In 40 anni di attività professionale ho conosciuto moltissime aziende di varie dimensioni ed in tantissimi settori economici. Mi occupo di marcatura CE da quando questa è diventata obbligatoria per le aziende, cioè ormai da 20 anni. I miei studi e le mie esperienze mi consentono di affrontare problematiche tecniche molto diverse, nei più disparati ambiti industriali. La consulenza che posso fornire è relativa alle norme da applicare ed alle direttive da rispettare. Il nostro studio fornisce inoltre consulenza sui seguenti ambiti: - registrazione di marchi - brevetti - perizie - progettazioni ( oleodinamiche e meccaniche ) - sistemi di gestione per la qualità ISO 9001 2015

Leave A Comment