Il laser defocalizzato per depilazione estetica

/, Lo sapevi che/Il laser defocalizzato per depilazione estetica

Il laser defocalizzato per depilazione estetica

Le macchine per eseguire trattamenti estetici sono di vario tipo e funzionano in modi molto diversi.

Sono disciplinate da un Decreto Legislativo che le identifica per mezzo di 24 schede tecniche specifiche, nelle quali sono descritte dettagliatamente, indicandone la potenza e l’intervallo operativi, quando utilizzano energia esterna.

Queste specifiche tecniche sono necessarie perché molte di queste macchine sono simili, se non uguali a macchine per eseguire attività di estetica medica e queste ultime sono dei dispositivi medici, che richiedono la marcatura CE secondo le leggi dei dispositivi medici ed il cui utilizzo è consentito esclusivamente a personale sanitario.

Questa caratteristica, cioè assomigliare a macchine per estetica medica, pone spesso le macchine per estetica al centro di discussioni, che nascono per la confusione che si fa tra le due tipologie, arrivando al punto di far pagare il Nulla Osta Sanitario alle machine per trattamenti estetici, quando tale “imposta” non è dovuta neppure per quelle per trattamenti medici.

Tra le più utilizzate nel settore estetico c͛è il LASER ESTETICO DEFOCALIZZATO PER LA DEPILAZIONE, e come si comprende dalla definizione, è impiegata per rimuovere un inestetismo molto diffuso ed altrettanto contrastato dalle donne.

Si tratta in sostanza di una macchina funzionante con energia elettrica in bassa tensione (50 ÷ 1.000 V 50 Hz) che utilizza un laser defocalizzato, con potenza ridotta e con specifiche caratteristiche, lo spot del laser deve essere maggiore o uguale a 10mm, la densità di energia non deve superare i 40 J/cm2, la durata di impulso laser massima T=300 millisecondi e la lunghezza d’onda deve essere compresa nell’intervallo fra 800 e 1200 nanometri.

Il rispetto delle caratteristiche indicate nella scheda informativa 21b dell’allegato al decreto legislativo, è fondamentale per evitare di incorrere in sanzioni e di invadere il campo dei dispositivi medici, cosa questa che creerebbe notevoli problemi sia al produttore che all’utilizzatore.

La nostra società propone l’assistenza per la redazione o l’adeguamento del fascicolo tecnico per la marcatura CE delle macchine per depilazione, alle direttive ed alle norme vigenti.

Per ricevere maggiori informazioni sui laser per depilazione Vi invitiamo a consultare la relativa pagina principale (clicca qui) o contattarci ad uno dei nostri recapiti indicati nel sito.

Puoi consultare la direttiva cliccando sui seguenti link:

  • Direttiva 2014/35/UE
  • Decreto-Estetisti 28-marzo-2011 e successive modifiche
  • Norma CEI 62-39- Class. CEI 62-39 – CT 62 – Fascicolo 3639 R – Anno 1998 – Edizione Prima – Apparecchi elettrici per uso estetico. Guida generale per la sicurezza e relative varianti
  • Norma CEI EN 60825-1- Class. CEI 76-2- CT 76 – Fascicolo 9891 – Anno 2009 – Edizione Quinta+EC1 – Sicurezza degli apparecchi laser – Parte 1: Classificazione delle apparecchiature e requisiti e relative varianti. (Si fa riferimento a questa Norma esclusivamente ai fini delle caratteristiche costruttive e dei meccanismi di regolazione, in quanto la destinazione d’uso non è medica).
By |2018-07-19T14:17:37+00:00giugno 18th, 2018|dispositivi medici (d.m.), Lo sapevi che|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment